Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

2 giorni per scoprirla, 365 giorni per amarla!
In occasione della 25esima edizione delle Giornate FAI di Primavera del 25 e 26 marzo 2017, la Delegazione FAI di Matera e Matera 2019 propongono uno speciale percorso di visita alla scoperta dei Sassi di Matera, che si articolerà nelle seguenti tappe: Porta di Santa Croce, terrazzo inferiore di Palazzo Ferraù, asse viario di Via Duomo, Piazza della Cattedrale, punto panoramico di Via Muro, piazza Duomo, Palazzotto del Casale/Casa Cava/Vicinato (da raggiungere attraverso via Gradoni Duomo).

Avremo un assaggio di quello che sarà Matera nel 2019. Produzione culturale e coinvolgimento dei cittadini, anche quelli temporanei!
All’interno di tale percorso sarà infatti possibile visitare anche alcune case private, che raccontano storie di vita nei Sassi di vecchi e nuovi abitanti, e assistere ad alcune performance di artisti locali, ispirate ai temi del dossier con cui Matera ha vinto il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019: “Futuro Remoto”, “Utopie e distopie”, “Radici e Percorsi”, “Continuità e rotture”, “Riflessioni e Connessioni”.
Un racconto inedito quello degli abitanti dei Sassi, che rimanda ai tempi passati, ma che guarda al futuro e agli antichi Sassi come luogo di produzione e di vita quotidiana e non solo di sito turistico.
Una scoperta autentica e coinvolgente della città, che si ricollega all’esperienza fatta durante la visita della Commissione di valutazione del 7 ottobre 2014 - decisiva per l’assegnazione del titolo di Capitale Europea della Cultura -, quando i cittadini materani aprirono le loro case alla delegazione europea, mostrando a tutti la loro straordinaria capacità di essere ospitali.

Il pubblico potrà visitare le abitazioni ubicate nei Sassi dalle 09:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 17:30, grazie alla guida dei giovani volontari del FAI, studenti delle scuole materane che per l’occasione vestiranno i panni degli “Apprendisti Ciceroni”, insieme ai volontari di Matera 2019. Lungo il percorso, i visitatori potranno inoltre assistere a cinque performance di artisti locali, che si svolgeranno nei luoghi e tempi di seguito indicati.

Di seguito il programma delle performance:

IL SUONO DELLA CLAVA – Piccole storie sussurrate dai Sassi

A cura di Luca Acito

DOVE: intero percorso

QUANDO: 25 e 26 marzo, intera giornata

Il suono della clava è un percorso urbano di scoperta di piccole storie e memorie popolari legate "fisicamente" ai luoghi a cui appartengono. Attraverso dei Qr-code installati fisicamente lungo le strade e l'uso del proprio smartphone è possibile ascoltare dai protagonisti diretti storie, aneddoti, esperienze reali che si nascondono dietro una porticina anonima o una scritta cancellata dal tempo.

IL CANTO DEL PANE – Frammenti di una favola

di Arterìa Associazione d'Arte e Cultura, Matera

DOVE: Piazzetta San Pietro Barisano

QUANDO: 25 e 26 marzo, 11.00/13.30 – 16.00/17.30

La performance, ispirata alla Favola del pane di Dario Carmentano, è un'azione artistica che promuove la memoria di una città, Matera, emblema di un intero territorio. Gli attori ci guidano, attraverso il racconto, tra le suggestioni dell'antica tradizione legata all'arte di fare il pane, che custodisce il segreto della sua bontà. Lo spettatore intraprende un viaggio nelle atmosfere della civiltà contadina, immergendosi in un mondo rurale con le sue storie dense, fatte di vita e di amore. Frammenti di una favola, che ci accompagnano nella scoperta dei valori culturali della città di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019.

Testo Dario Carmentano con Nando Irene, Anna Rosa Matera, Giovanna Staffieri Musiche Loredana Paolicelli Audio Angelo Cannarile

Regia Angela De Gaetano

IL BIBLIOMOTOCARRO RACCONTA E SI RACCONTA - La leggenda di Sant'Eustachio

A cura del maestro Antonio Lacava

DOVE: Sagrato della Cattedrale di Matera

QUANDO: 25 e 26 marzo, 9.30/13.00 – 15.00/18.00

Attraverso testi e racconti si andrà alla scoperta della storia del patrono della città di Matera. Il Maestro Lacava, insegnante in pensione, porta i libri anche nei paesi più piccoli della Basilicata, facendo cultura e divulgazione per i piccoli futuri abitanti culturali.

ACQUA IN BOCCA - Storie sotterranee sul sistema delle acque e sull'opera di ingegneria idraulica a Matera. 

Azione divulgativa a cura di Liberascienza 

DOVE: Piazzetta degli artisti

QUANDO: 25 e 26 marzo, intera giornata

Liberascienza propone un’azione divulgativa multidisciplinare (narrazione e arti visive) che renderà fruibile la scienza racchiusa nel sistema delle acque materane, proponendo un’esperienza (non un esperimento!) di conoscenza dei luoghi attraverso la chiave scientifica.

IL SUONO NON ESISTE - Viaggio al Centro del Silenzio

Un progetto di MaterElettrica / Scuola di Musica Elettronica e Applicata del Conservatorio "E. R. Duni" di Materabin collaborazione con le classi di Musica d'Insieme per Strumenti a Fiato (M.o Maurizio Colasanti) e di Trombone (M.o Saverio Vizziello)

DOVE: Casa Cava

QUANDO: domenica 26 marzo ore 21.00

Uno studio ai confini del suono, che nasce dall’esperienza diretta dell’ascolto del paesaggio e degli spazi architettonici di Matera. Il silenzio come metafora di un confine plastico tra natura e artificio. Il silenzio come impronta sonora originaria, che ha caratterizzato e caratterizza la storia e la vita di Matera, della natura che la circonda e dei suoi Sassi.

Ideazione e supervisione: M.o Fabrizio Festa

Progettazione: Claudia Buonsanti, Antonio Colangelo, Tommaso Colafiglio, Fabrizio Festa, Simona Spinella, Francesco Giuseppe Surdo, Costantino Temerario

Produzione: MaterElettrica / Scuola di Musica Elettronica e Applicata

Musica di: Tommaso Colafiglio, Andrea Salvato, Antonio Colangelo, Gianpaolo Cassano, Manuel Tricarico, Francesco Giuseppe Surdo, Giampaolo Lomurno, Costantino Temerario, Antonio Francia

Music e Sound Design: Antonio Colangelo, Gianpaolo Cassano, Manuel Tricarico, Giampaolo Lomurno, Antonio Francia, Diego D’Ambrosio, Marcello Frisino

Video: Lucia Patrono, Manuel Tricarico, Mirko Macina, Donato Tranquillino Minerva


MaterElettrica Ensemble

Flauto: Andrea Salvato

Clarinetto: Francesco Bozza, Liliana Di Leo, Bruno Friolo, Domenico Leone, Fabio Liguori, Francesco Tommaselli

Tromba: Francesco Ciancia, Ruben Covelli, Eustachio Pietracito

Tromboni: Nicola Di Lorenzo, Donato Grillo, Vincenzo Pace, Vincenzo Nicolaio

Chitarre elettriche: Francesco Donadio, Costantino Temerario


Sintetizzatori: Gianpaolo Cassano

Direttore: Fabrizio Festa

 

  • Open Design School
    Open Design School
  • Build UP 2019
    Play Now - Build Up
  • European Capital of Culture 2019
    Plovdiv Together 2019

Ultime notizie

Newsletter

  • Città di Matera
  • Regione Basilicata
  • Provincia di Matera
  • Università della Basilicata
  • Camera di Commercio Matera
Fondazione di partecipazione Matera-Basilicata 2019Via Madonna delle Virtù sn75100 MateraTel. +39 0835256384P.IVA 01310470776C.F. 93055550771